L’Associazione

Casa della Vita

Memoria storica

Raccontare la storia di “Casa dell Vita” è ripercorrere l’avventura di un gruppo di uomini e donne che a ad un determinato momento della loro esistenza, riconsiderando le disillusioni, le amarezze, le sconfitte e qualche vittoria del loro passato, hanno ascoltato la “VOCE” che parla dentro l’uomo.

L’occasione era stata data dalla partecipazione ad un ritiro spirituale: il “Cursillos di Cristianità”, che diede ai soci fondatori la possibilità di riscoprire il proprio battesimo e di capire che il proprio “io” non era la realtà più importante della vita e lo sforzo di tenerlo costantemente al centro delle azioni  e dei pensieri sta alla base delle sofferenze.

La gioia vera era il donarsi agli altri riscoprendo il volto di Cristo nel sofferente, nell’emarginato, nello più sfortunato! Decidemmo di dedicarci al servizio delle fasce più emarginate della popolazione per contribuire con il nostro impegno civile e sociale ad alleviare i disagi e ricostruire legami e relazioni. Avevamo bisogno di una sede, e ci rivolgemmo al Parroco della chiesetta di San Sosio Levita di Teverolaccio (Succivo), don Francesco Belardo, che ci accolse con le parole: “E’ il Signore

che vi manda!”…. e ci diede in contratto di Comodato d’uso, daccordo con la Curia Vescovile di  Aversa, i locali della casa Canonica annessa alla Parrocchia, ridotta ormai ad un letamaio!

Sembrava, di fronte al degrado del luogo che ci si presentava, impresa impossibile…e… invece… rimboccandoci le maniche e, senza alcun fondo, ma armati soltanto di carica spirituale, c’imbarcammo nella ricostruzione della sede, fiduciosi che “Lui” avrebbe operato miracolosamente, donandoci un modo amorevole di conoscere e partecipare all’esistenza.

In quattro anni furono portati a termine prima i lavori della Casa Canonica e poi quelli del Centro Socio-Educativo diurno per disabili, attuale sede dell’associazione.

Fondammo dunque l’Associazione di volontariato “CASA DELLA VITA” con atto del notaio F.P. Pelosi di Aversa n°16262 del 3 Maggio 1993 che, fino ad oggi annovera come iscritti e volontari un numero di circa 60 persone e che statutariamente, ha operato ed opera con successo per la: “Prevenzione del disagio giovanile e dei minori a rischio”.

Casa della Vita

"Casa della Vita" 25 anni di solidarietà

Di seguito ripercorriamo le tappe più importanti della storia dell'Associazione.

Il giorno 6 febbraio del 1992 sorge l’associazione di volontariato “Casa della Vita” ad opera di un gruppo di persone desiderose di dedicarsi agli altri, ai più deboli, agli emarginati dalla vita, dalla società e dalle stesse famiglie come da L. 266/91;

Durante l’anno si sono organizzate svariate attività come il recupero scolastico, gruppi di ascolto, sostegno psicologico e percorsi educativi individuali;

Nell’assemblea generale dei soci del 6 dicembre, si formano cinque gruppi operativi, ciascuno con finalità di solidarietà, dando la priorità ai soggetti diversamente abili.

Si costituisce davanti al notaio Pelosi in Succivo il 15/04 rep. N° 16262 racc n° 3231, registrato ad Aversa il 05/05/1993 al n° 510;

Allestimento nel Comune di Sant’Arpino di un campo profughi, per accogliere famiglie fuggiasche dalla guerra di pulizia etinica della ex Jugoslavia, con O.S: n° 30 del 29/05/1993

Istituzione, ripristino ed allestimento dei locali siti presso l’antico casale di Teverolaccio in Succivo (Ce) avuto dal Comune di Succivo in comodato per la creazione di un centro Socio Educativo diurno per disabili;

Attività di prevenzione presso le scuole medie del territorio atellano (Succivo, Sant’Arpino, Orta di Atella e Frattaminore) a cura del disagio adolescenziale con la formazione di gruppi di famiglie secondo la metodologia del progetto ministeriale “Prevenzione è possibile”;

Organizzazione a favore degli anziani di attività socio ricreative, tempo libero, assistenza domiciliare, viaggi di istruzione e soggiorni climatici;

Organizzazione con la facoltà di medicina dell’Università di Napoli “Federico II” di una serie di conferenze per la sensibilizzazione alla donazione di organi.

Raccolta e distribuzione sul territorio nazionale ed internazionale, in collaborazione con la Caritas Diocesana, di prodotti alimentari, vestiario e medicinali da destinare in modo mirato a persone in precarie condizioni economiche colpite da calamità naturali dell’Umbria, Somalia ecc.

Istituzione del C.S.E.  di teverolaccio (Succivo) di uno sportello informativo sull’handicap per dotare le famiglie dei disabili del territorio atellano  di un servizio permanente di documentazione e di informazione, aggiornamento e consulenza su tutto quanto concerne le diversa abilità.

Iscrizione nel Registro generale del Volontariato presso la Regione Campania dell’Associazione Casa della Vita di cui al D.P.G.R.C. n° 14024 del 25/09/96;

Organizzazione di corsi di formazione per adulti e famiglie di minori a rischio nonché diversamente abili, sulle interrelazioni educative in prospettiva logoterapeutica secondo l’analisi esistenziale Frankliana;

Organizzazione di corsi di formazione per adulti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado per la prevenzione del disagio giovanile secondo la teoria di “Prevenire è possibile”.

Convenzione col Comune di Succivo per la realizzazione di un attività socio-educativa per l’inserimento sociale di persone disabili del territorio Atellano in attuazione del  D.G.R.C. n° 5235 del 08/04/93 di cui alla L. 104/92;

Acquisto con i fondi della Regione Campania di un pulmino per trasporto disabili sempre riferito alla L. 104/92;

Istituzione della colonia marina da effettuare nel mese di luglio con i contributi dei comuni atellani.

Convenzione con il Comune di Cesa di un progetto intercomunale tra i Comuni di Gricignano, Carinaro, Succivo, Sant’Arpino ed Orta di Atella finanziato dalla Regione Campania con fondi della L. 104/92 e del 6024/99 avendo come obiettivo di sviluppare le potenzialità psico-fisiche, funzionali e sociali delle persone con disabilità varia la cui integrazione sociale è resa difficoltosa dagli ostacoli che la società e le famiglie frappongono;

Colonia Marina.

Istituzione di un laboratorio di ceramica, per dare la possibilità ai soggetti diversamente abili di acquisire competenza attraverso l’approfondimento di mestieri a carattere artigianale ed attraverso pratiche di produzione;

Continuità dei progetti attivati negli anni precedenti di cui alla L. 104/92;

Colonia Marina.

Convenzione con i comuni di Succivo – Sant’Arpino e Orta di Atella, di un progetto triennale avente lo scopo di assistere ed inserire socialmente e possibilmente nel mondo del lavoro quelle persone con disabilità adeguata, attraverso la creazione di cooperative di servizi;

Colonia Marina.

Progetto di Casa famiglia per utenti disabili rimasti soli e privi di assistenza da realizzarsi con i fondi della 328/00;

Colonia Marina.

Istituzione nel Comune di Cesa di un ulteriore centro Socio Educativo per disabili, come succursale di Casa della Vita;

Corsi di attività teatrale nel C.S.E. in collaborazione con l’ass. L.S.T. (laboratoriostudioteatro) per rendere attraverso una mirata terapia espressiva, le disabilità protagoniste del loro essere-vibere che vi partecipano, mediante rappresentazioni annuali e periodiche nei teatri e spazi deputati del territorio (Cinema Lendi, Scuole, Comuni ecc.)

Colonia Marina.

Conclusione dei progetti precedentemente avviati con i comuni interessati i quali hanno garantito ed interessati ad una continuità operativa con vari interventi tra cui i fondi destinati come prevede la L. 328/00;

Istituzione della giornata dell’Insieme da effettuarsi alla conclusione dell’anno sociale per dare visibilità al territorio del lavoro annuale.

Colonia Marina.

Attività ludico espressivo e relazionali attraverso la pittura, la musicoterapia e il teatro creativo.

Affidamento da parte dell’Asl Ce 2 di  Aversa di budget di cura per persone disabili nel proprio domicilio, onde rafforzare l’asse affettività socialità.

Colonia marina presso la struttura La Fiesta di Castelvolturno (CE) per un totale di 15 giorni seguendo un accurato programma di animazione.

II Giornata dell’Insieme con il coinvolgimento di tutte le realtà diversamente abili presenti nel territorio aversano e mostra degli elaborati realizzati dai ragazzi nei diversi laboratori realizzati.

Oltre alle attività laboratoriali già contemplate nella precedente programmazione, quest’anno abbiamo deciso di realizzare un cortometraggio dal titolo: La vita è bella.

Istituzione del gruppo genitori. Per un maggior controllo dell’efficacia delle metodologie e per una trade-union tra ragazzi – famiglie – comunità sociali ed istituzionali.

Trasformazione della colonia marina annuale in budget di cura a bassa intensità mirati ad una maggiore autonomia socio relazionale e dello spazio ambiente nonché elioterapia.

Adesione al concorso di poesia De Michele istituito dal Comune di Cesa con i dovuti riconoscimenti e pubblicazione nel relativo volume.

Uscite socio ricreative e cognitive sul territorio

III giornata dell’Insieme con proiezione del cortometraggio, rappresentazione teatrale e concerto interamente curati dai ragazzi dell’Associazione. Performance dei Giullari Autopoietici ragazzi del Dipartimento di salute mentale di Giugliano (Na)

Attuazione della L.328/00 per il recupero sociale dei soggetti diversamente abili per il rafforzamento dell’asse affettività – socialità attraverso attività espressive e relazionali con relative manifestazioni.

Le manifestazioni tenute nell’anno sociale sono state divise in due trance: il natale e l’estate.

Corso di fotografia tenuto da esperti esterni per la realizzazione di pannelli espositivi presenti nella nostra struttura.

Adesione al progetto regionale Scuole Aperte in collaborazione con l’Istituto comprensivo “V. Rocco” di Sant’Arpino.

Durante l’anno sociale sono effettuati 6 attività di gruppi di ascolto tra famiglie e volontari con l’ausilio di una psicologa esterna con tematiche che hanno spaziato dall’emergenza delle crisi alla risoluzioni delle stesse, riscuotendo grandi consensi da ambo le parti.

IV giornata dell’Insieme con l’intervento della banda musicale “Poca vista social club” ragazzi non vedenti dell’Istituto Martuscielli di Napoli.

Stage per corsisti Osa presso la nostra struttura per un periodo di mesi 4.

Colonia marina presso il lido La Fiesta di Castelvolturno (Ce).

Oltre ai vari laboratori, divenuti ormai asse portante delle attività del centro, i ragazzi hanno realizzato una serata di beneficienza in occasione del Natale presso il Cinema Teatro Lendi di Sant’Arpino.

Adesione al secondo anno al progetto regionale Scuole Aperte in collaborazione con l’Istituto comprensivo “V. Rocco” di Sant’Arpino.

Collaborazione con il coro Gospel Libenti Animo di Napoli per la sensibilizzazione alla diversità con partecipazione reciproca a manifestazioni di beneficienza.

Uscite socio ricreative e cognitive sul territorio.

I genitori dei ragazzi dopo un percorso di gruppo di auto aiuto, organizzano la festa della castagna con degustazione di prodotti tipici e a tema.

Sfilata di carnevale con costumi e trucchi a curati dai genitori e volontari.

Stage per corsisti Osa presso la nostra struttura per un periodo di mesi 4.

Adesione al II concorso di poesia De Michele istituito dal Comune di Cesa con i dovuti riconoscimenti e pubblicazione nel relativo volume.

V giornata dell’Insieme con la realizzazione di giochi senza barriere nel campo sportivo di Sant’Arpino.

Organizzazione della colonia estiva presso la nuova struttura Lido Patria 2 – Castelvolturno (Ce)

Attività ludiche espressive e relazionali con l’aggiunta di un corso di arti grafiche.

Intensificazione degli incontri con i genitori con cadenza mensile.

Apertura dello sportello legale per tutte le pratiche sanitarie e non a favore delle famiglie ed esterni che ne facciano richiesta.

Adesione al progetto regionale Scuole Aperte con: il circolo didattico di Succivo con un corso di ceramica e con l’Istituto comprensivo V. Rocco con un laboratorio di Espressività

In occasione del Natale i nostri ragazzi con i genitori e volontari fanno la tournè teatrale nelle scuole del territorio atellano per un totale di 12 rapprensentazioni teatrali riscuotendo grande sensibilità da parte dei minori e docenti, e dirigenti scolastici.

Grande festa del Carnevale con balli tipici della tradizione popolare e degustazione di piatti tipici debitamente preparati dai genitori.

Adesione al concorso di poesia De Michele istituito dal Comune di Cesa con i dovuti riconoscimenti e pubblicazione nel relativo volume.

Realizzazione del cortometraggio “Mariangela di Teverolaccio” parodia della fiction televisiva Elisa di Rivombrosa.

Uscite socio ricreative e cognitive sul territorio.

VI giornata dell’Insieme con la realizzazione di giochi senza barriere nel campo sportivo di Sant’Arpino.

Organizzazione della colonia estiva presso la nuova struttura Lido Patria 2 – Castelvolturno (Ce)

In continuità delle attività, partecipazioni e collaborazioni precedenti, i ragazzi hanno collaborato ai progetti:  Una città a misura di bambini per l’Unicef – Noi con voi Legambiente –  A spasso col tempo Coop. Artemide – Prove aperte con l’ass. LST – Cavolo e cotto con l’ass. Tabula Gaia.

Stage per corsisti Osa presso la nostra struttura per un periodo di mesi 5.

Adesione alla giornata del sorriso organizzata dalla proloco di Sant’Arpino.

Laboratorio di falegnameria con i ragazzi del servizio civile con la realizzazione di due presepi artigianali.

Laboratorio di manualità organizzato da alcuni genitori.

Tournè teatrale nelle scuole del territorio atellano riscuotendo grande sensibilità da parte dei minori e docenti, e dirigenti scolastici.

Sartoria teatrale e bottega dell’immagine curata dai volontari dell’associazione e genitori.

Partecipazione al concorso teatrale Teatri della legalità vincendo il premio come migliori attori organizzato dalla regione campania.

Uscite socio ricreative e cognitive sul territorio.

Carneval Party con balli latino americano e degustazione di dolci tipici.

Allestimento di una mostra di foto e materiale vario dei lavori effettuati negli ultimi 10 anni di attività.

VII giornata dell’Insieme con la rappresentazione teatrale Beautiful e concerto di musica popolare e tarantelle.

Organizzazione della colonia estiva presso la piscina della struttura Lido Patria 2 – Castelvolturno (Ce)

In continuità delle attività, partecipazioni e collaborazioni precedenti, i ragazzi hanno collaborato ai progetti:  Una città a misura di bambini per l’Unicef –  A spasso col tempo Coop. Artemide.

Stage per corsisti Osa presso la nostra struttura a tutt’oggi.

Adesione alla giornata del sorriso organizzata dalla proloco di Sant’Arpino.

Laboratorio di Decoupage antico con la prof.ssa Eleonora Avanzo e realizzazione di oggetti natalizi.

Laboratorio di manualità organizzato da alcuni genitori.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Partecipazione al concorso teatrale Teatri della legalità, organizzato da Scuole Aperte della regione campania, con lo spettacolo per la regia di Paolo Fabozzo..

Uscite socio ricreative sul territorio.

Carneval Party/ Festa d’Estate/ Festa della castagna/ Notte di Halloween, con balli latino americano e degustazione di dolci tipici.

VIII giornata dell’Insieme con la rappresentazione teatrale Alice nel paese delle meraviglie in 5D e concerto musicale.

Organizzazione della colonia estiva presso la struttura Lido Patria 2 – Castelvolturno (Ce)

Natale solidale con spettacolo e cena aperta al territorio con finanziamento della Regione Campania.

Attività ludiche espressive e relazionali.

Si costituisce ufficialmente il gruppo genitori e gruppo d’ascolto.

Stage per corsisti Osa presso la nostra struttura a tutt’oggi.

Adesione alla giornata del sorriso organizzata dalla proloco di Sant’Arpino.

Laboratorio di Decoupage e falegnameria a cura di volontari.

Aggiornamento volontari con cadenza mensile.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Uscite socio ricreative sul territorio.

Carnevale Bislacco/ Festa d’Estate/ Festa della primavera/ Notte di Halloween, con balli latino americano e degustazione di prodotti tipici.

Partner con l’Ass. per una serie di incontri mirati all’informazione e formazione della cittadinanza sui diritti dei diversamente abili.

IX giornata dell’Insieme con la rappresentazione teatrale O disse A e concerto musicale.

È stato ottenuto il patrocinio de: MINISTERO PARI OPPORTUNITA’ – MINISTERO POLITICHE GIOVANILI – REGIONE CAMPANIA – PROVINCIA DI CASERTA – UNICEF.

Organizzazione della colonia estiva presso la struttura Lido Patria 2 – Castelvolturno (Ce)

Attività di promozione sociale sul territorio a cura del gruppo genitori.

Partecipazione del convegno organizzato dall’Unicef provincia di Caserta “IO COME TU”.

Laboratorio di pittura e musica a cura di volontari.

Aggiornamento volontari con cadenza mensile.

Laboratorio presepiale organizzato dal M° Mario Esposito.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Uscite socio ricreative sul territorio.

Manifestazione “Aiutaci con un fiore”

Incontri con altre realtà del territorio: Centro salute mentale di Giugliano, Ass. Atti in Scena, Figli di Medea…

X giornata dell’Insieme con la rappresentazione teatrale BIANCANERA E I SETTE NANONI .

È stato ottenuto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana.

Laboratorio di arte e manipolazione a cura di esperti esterni.

Aggiornamento genitori volontari con cadenza mensile.

Laboratorio natalizio con la creazione di gadget organizzato dai volontari.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Uscite socio ricreative sul territorio.

Manifestazione “5×1000”

Progetto “Caregiver” Regione Campania.

XI giornata dell’Insieme con una settimana di interventi (convegni, spettacoli, cake designe).

Convegno presso l’istituto paritario Mondo “La famiglia moderna a misura di bambino”

Apertura della struttura tutti i giorni della settimana.

Convegno presso il comune di Sant’Antimo “Giovani e il teatro”

Attività tutti i giorni della settimana con l’inserimento di una mattina con relativo pranzo.

Partecipazione alla trasmissione televisiva LA PROVA DEL CUOCO di Antonella Clerici Rai uno.

Marcia dei colori in collaborazione dell’istituto comprensivo di Succivo.

I festa del volontariato con la collaborazione di alcune ass.ni del territorio.

Collaborazione con il DSM di Giugliano ASL NA2 centro diurno La Villa di Melito.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Uscite socio ricreative sul territorio.

XII giornata dell’Insieme con l’inclusione di altri centri riabilitativi .

Colonia estiva presso l’agriturismo San Carlo – Palinuro

Attività ludiche espressive e relazionali dal lunedi al venerdi dalle 15.00 alle 19.00 tranne il mercoledi dalla 10.00 alle 18.00 con pranzo in sede.

Partecipazione al convegno nazionale “L’importanza dei genitori nel mondo dei bambini”.

II festa del volontariato in collaborazione di alcune ass.ni del territorio.

Collaborazione con il gruppo teatro del Liceo Scientifico E. Fermi di Aversa.

Incontro con gli attori di Un posto al sole nella sede di Rai 3

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Uscite socio ricreative sul territorio.

XIII giornata dell’Insieme con l’inclusione di altri centri riabilitativi .

Colonia estiva a Palinuro.

Attività ludiche espressive e relazionali dal lunedi al venerdi dalle 15.00 alle 19.00 tranne il mercoledi dalla 10.00 alle 18.00 con pranzo in sede.

Partecipazione al convegno formazione dell’ordine degli avvocati di Aversa. .

La merenda dei migranti in collaborazione dell’istituto comprensivo di Succivo.

Incontro formazione e collaborazione con l’ass.ne “Gli amici di Tonia” squadra di basket sulle carrozzelle.

Partecipazione alla Giornata Regionale Unicef presso la mostra d’oltremare di Napoli.

Spettacoli teatrali per le scuole del territorio.

Ospiti in vari spettacoli teatrali.

Uscite socio ricreative sul territorio.

XIV giornata dell’Insieme con l’inclusione di altri centri riabilitativi .

Colonia estiva a Palinuro.

Inaugurazione del sito web dell’Associazione